Slide1 background

Mare Termale Bolognese

Cure termali, fitness, benessere e bellezza

Slide1 background

Circuito della Salute Più

Strutture mediche nelle province di Bologna, Ferrara e Venezia

Slide1 background

Villaggio della Salute Più

Wellness, terme e natura tutto l'anno

Slide1 background

Emporio Benessere

Le terme e la natura: ingredienti essenziali per salute

Slide1 background

Valet

Corsi di aggiornamento medico, provider ECM 1328

Slide1 background

Multimed

Poliambulatori specialistici & day surgery

Belli senza rischi

pubblicato il 16/12/2016

Belli senza rischi

Due mondi paralleli, un unico obiettivo: farci stare bene con noi stessi. Quindi attenzione a scegliere lo specialista giusto per le vostre esigenze…

In un mondo sempre più orientato – a ragion veduta – verso la specializzazione, non dobbiamo confondere due figure professionali che si occupano di Bellezza: il Medico e l’Estetista. Il Medico (o Chirurgo) Estetico, per dirla in parole povere, può offrirvi qualunque tipo di trattamento, come vi mostriamo proprio in queste pagine. Il raggio d’azione dell’Estetista, invece, è limitato a quei trattamenti che non prevedono “invasioni” al di sotto dello strato cutaneo. Questa la definizione ufficiale, facilmente rintracciabile in Rete: “L’Estetista interviene, a livello esecutivo, nel processo di trattamento dell’aspetto della persona con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di svolgere, a seconda dell’indirizzo, attività di trattamento e servizio (acconciatura ed estetica) relative al benessere psico-fisico che non implicano prestazioni di carattere medico, curativo o sanitario, ma che favoriscono il mantenimento, il miglioramento e la protezione dell’aspetto della persona, con competenze negli ambiti dell’accoglienza, dell’analisi dei bisogni, dell’acconciatura e del trattamento estetico di base. L’estetista conosce la cosmetologia, la fisiologia e l’anatomia del corpo umano, e possiede nozioni di chimica, dermatologia ed elettrotecnica, utile quando si usano apparecchi elettromeccanici. Per svolgere il lavoro di estetista è necessario seguire un corso di formazione biennale, con un minimo di 900 ore annue di lezione, finanziato o autorizzato dalla Regione, al termine del quale si consegue la qualifica professionale. Il corso ha un’impostazione teorico-pratica che deve includere nozioni di cosmetologia, anatomia, fisiologia, chimica, dermatologia, massaggio estetico, trucco, visagismo, psicologia, cultura generale ed etica professionale. Durante le lezioni si apprende, inoltre, l’uso degli apparecchi elettromeccanici necessari per svolgere la professione”.
Con il termine “centro estetico” ci si riferisce a una struttura in cui vengono effettuati trattamenti mirati al miglioramento dell’aspetto estetico delle persone. Esistono fondamentali differenze tra i centri estetici e i centri di medicina estetica. I primi sono strutture rette da operatori del settore, che conseguono una specifica qualifica mediante un percorso di studi triennale che li abilita a tale funzione (il diploma biennale comporta invece il titolo di estetista semplice). In questi centri si effettuano trattamenti come depilazione, massaggi, manicure, pedicure, trucchi, cioè tecniche semplici e non invasive, e si adoperano macchinari specifici ma non apparecchiature e/o presidi di esclusiva pertinenza medica. I centri di medicina estetica sono invece vere e proprie strutture sanitarie, che quindi devono rispondere ai requisiti specifici dettati dalle regioni di appartenenza: in queste strutture operano professionisti laureati in Medicina e Chirurgia e infermieri professionali, e si eseguono trattamenti specialistici di Dermatologia, Chirurgia Estetica, Scienza dell’Alimentazione e, naturalmente, Medicina Estetica. Nei centri di Medicina Estetica si effettuano trattamenti medici miranti a migliorare l’aspetto estetico dei pazienti o a correggerne difetti morfofunzionali e si adoperano allo scopo presidi medici (filler, peeling chimico, tossina botulinica) e apparecchiature medicali (ultrasuoni, radiofrequenza, laser, ecc.) di esclusiva pertinenza medica o, in alcuni casi, di personale infermieristico preparato al loro utilizzo. Ne risulta che le due tipologie di struttura risultano decisamente differenti tra loro; tuttavia si possono integrare ed è quindi auspicabile che tra gli operatori vi siano collaborazione e sinergia professionale. Quindi, fate bene attenzione a chi-deve-fare-cosa e godetevi la vostra ritrovata bellezza…

GALLERIA D'ARTO

Gambe e braccia senza problemi grazie alle nostre prestazioni chirurgiche

Il nostro concetto di BELLEZZA è strettamente legato a quello di SALUTE. Logico, quindi, che all’interno del Poliambulatorio MultiMed l’utente trovi anche la possibilità di accedere a una Day Surgery ortopedica dotata di tutte le strutture all’avanguardia.
Qui troverete la migliore soluzione, e in tempi brevi, per le patologie anche più impegnative come Tunnel Carpale, Tendinite,
Dito a scatto, Fascite, Borsite o altro ancora. Nella tabella pubblicata in questa pagina, vi presentiamo le principali prestazioni chirurgiche offerte dalla nostra struttura: lo staff di MultiMed è a vostra completa disposizione per ogni tipo di chiarimento.
Mettete i vostri arti in buone mani: le nostre…

Chirurgia ortopedica in day hospital

logo-multimed

Precedente | Successivo